Home

L’appello per il NO
al referendum
sul taglio dei parlamentari

di studiose e studiosi di diritto costituzionale
e di altre scienze giuridiche, economiche e sociali

Le nostre ragioni per votare NO alla riforma costituzionale

  • La riforma svilisce il ruolo del Parlamento e ne riduce la rappresentatività, senza offrire vantaggi apprezzabili né sul piano dell’efficienza delle istituzioni democratiche né su quello del risparmio della spesa pubblica.
  • La riforma presuppone che la rappresentanza nazionale possa essere assorbita nella rappresentanza di altri organi elettivi (Parlamento europeo, Consigli regionali, Consigli comunali, ecc.), contro ogni evidenza storica e contro la giurisprudenza della Corte costituzionale.
  • La riforma riduce in misura sproporzionata e irragionevole la rappresentanza di interi territori.
  • La riforma non eliminerebbe ma, al contrario, aggraverebbe i problemi del bicameralismo perfetto
  • La riforma appare ispirata da una logica “punitiva” nei confronti dei parlamentari, confondendo la qualità dei rappresentanti con il ruolo stesso dell’istituzione rappresentativa.

Leggi l’appello integrale (pubblicato per la prima volta dall’Huffington Post), vedi chi ha già firmato e firmalo anche TU!